MOTIVARE CON L’IT E LA PEER EDUCATION

COD. CORSO: 2019_3_1011_02a.35
Percorsi di avvicinamento alle materie STEM

 

Progetti realizzati nell’ambito del Programma operativo FSE 2014 – 2020
della Provincia autonoma di Trento, con il cofinanziamento dell’Unione europea –
Fondo sociale europeo, dello Stato italiano e della Provincia autonoma di Trento.

 
I laboratori STEM di questo progetto offrono attività basate su temi ed esperimenti che partono dalla “vita quotidiana” e ne offrono un’interpretazione attraverso il punto di vista di uno scienziato. Propongono esperienze di sconvolgimento del normale apprendimento con percorsi “interdisciplinari” in comunicazione tra matematica, scienza, tecnologia e le aree delle educazioni, sviluppando la curiosità e l’interesse per le materie tecnico-scientifiche.

Destinatari

La proposta si rivolge a 56 studenti iscritti alle scuole secondarie di primo grado del primo ciclo di istruzione che si trovano in una di queste situazioni:
– sono a rischio di insuccesso formativo correlato agli scarsi risultati di apprendimento nelle materie
scientifiche, presentano un quadro negativo nelle valutazioni con possibile sviluppo di frustrazioni, fallimenti e senso di inadeguatezza;
– sono a rischio di insuccesso formativo e presentano una fragilità educativa correlata ad un uso improprio dei dispositivi digitali, in certi casi fino a mettere in pericolo la propria salute.
Le scuole coinvolte sono: IC BASSA VAL DI SOLE, IC TRENTO 3, IC CAVALESE, IC ALTOPIANO DI PINE’ e IC RIVA 2.

Obiettivi generali

La didattica ludica, nella quale “per gioco” si sperimenta e si collabora tra compagni, riesce a valorizzare il coinvolgimento diretto, sviluppa creatività e motiva, e sono garantite modalità inclusive anche agli studenti con bisogni educativi speciali e a rischio dispersione scolastica.
Inoltre i laboratori vanno a contaminare positivamente il livello di adeguatezza tecnologica del singolo Istituto comprensivo, spronando iniziative future di didattica innovativa.

Programma

Il progetto è strutturato in diversi percorsi:

GIOCARE CON LA SCIENZA
Il laboratorio esplora i principali aspetti della scienza attraverso l’uso e la creazione di giochi e piccoli esperimenti. Si indagherà il concetto di baricentro ed equilibrio, si giocherà con le centrali elettriche per la conquista del mercato energetico e si scoprirà come funziona la vista umana attraverso l’esplorazione ludica del nostro occhio. Il coinvolgimento attivo degli studenti accrescerà la loro motivazione per lo studio delle materie scientifiche in generale.

GIOCARE CON I CODICI
Il laboratorio esplora i principali aspetti della scienza e della matematica attraverso i principali metodi di codifica di messaggi usati dal passato ad oggi. Si analizzano i principali alfabeti, alcune celebri tecniche storiche per codificare messaggi (la più celebre è la macchina enigma usata nella seconda guerra mondiale), la creazione di indovinelli ed enigmi e la costruzione concreta di alcuni strumenti per la codifica di segnali usati nel passato. L’uso di computer e di alcuni strumenti di programmazione quali scratch permetterà di produrre semplici programmi per agevolare la comprensione.

LABORATORIO DI ROBOTICA
Il laboratorio introduce agli allievi le basi della programmazione della robotica attraverso piattaforme software e hardware adatte alla loro età, per poi utilizzare gli strumenti per la costruzione di alcuni prototipi utili in un contesto di laboratorio di scienze. É un’occasione unica per conoscere piattaforme di programmazione come micro:bit, mBot e Arduino ed i molteplici utilizzi. Il percorso offre una spinta motivazionale ed è assicurata una completa personalizzazione sull’interesse e sulle abilità dei partecipanti.

MEDIA, MODA, MEDIANA E DINTORNI
Il laboratorio esplora la statistica descrittiva quale strumento diffusissimo di indagine su determinati aspetti della realtà, del territorio in cui viviamo e quale fonte utilizzata spesso nei mezzi di informazione. Qualsiasi argomento (raccolta e organizzazione di dati statistici, lettura e compilazione di tabelle, frequenza assoluta, frequenza relativa, rappresentazione di dati con istogrammi, diagrammi a striscia e diagrammi circolari, etc) viene introdotto attraverso “compiti di realtà” che gli stessi alunni si vorranno dare rispetto ai propri interessi, rispetto al territorio in cui vivono, la valle di Fiemme, e vicini al loro mondo.

In collaborazione con LEVEL UP e APS PUNTO8.

Referente Cieffe