Proposte didattiche per contrastare i rischi di abbandono – FSE3014

Seminari per il personale docente e operatori scolastici.

Il progetto gravita su un principale fattore di rischio costituito dalla difficoltà, a volte incapacità, di adattare le proprie competenze didattiche ai mutamenti culturali e tecnologici parte integrante di qualsiasi organizzazione lavorativa ed espressione di un contesto sociale profondamente diverso da quello passato.

Destinatari

Il progetto si rivolge al personale insegnante e agli operatori (coordinatori pedagogici, personale amministrativo, dirigenti scolastici) della Scuola Secondaria di primo grado “Archimede” dell’Istituto Comprensivo Bolzano V Gries I di Bolzano, dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Galileo Galilei di Bolzano e dell’Istituto Pluricomprensivo Brunico Val Pusteria di Brunico.

In particolare il progetto, va ad indagare aspetti legati alle metodologie didattiche e alla digitalizzazione in modo completamente asettico rispetto ad una qualsivoglia suddivisione per sesso dei destinatari. Inoltre ogni figura professionista coinvolta sarà particolarmente attenta alla trattazione ed al superamento dei pregiudizi di genere: non esistono di fatto competenze maschili o femminili, professioni maschili e femminili.

Obiettivi

CiEffe ha individuato alcuni obiettivi generali che poi si vanno a delineare puntualmente nel raggiungimento di competenze tragurdo all’interno dei singoli percorsi:

  • Possedere spirito critico nell’utilizzo degli strumenti digitali;
  • Imparare ad imparare, organizzare l’apprendimento mediante una gestione efficace del tempo e delle informazioni;
  • Generare ricadute sugli apparati scolastici facenti parte della rete, con azioni di diffusione delle conoscenze che coinvolgano tutti gli insegnanti e gli operatori degli Istituti, la comunità genitoriale, i ragazzi e gli studenti.

Programma

Il progetto si compone di tre percorsi finalizzati a rafforzare le competenze del personale insegnante sulla didattica innovativa quale strumento per contrastare l’abbandono scolastico e generare ricadute positive sull’ intero sistema scuola.

  • LIM – LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE: per apprendere l’utilizzo e le funzionalità della lavagna multimediale, con proposte concrete di integrazione della LIM nelle lezioni d’aula;
  • FLIPPED CLASSROOM: per conoscere uno strumento di apprendimento attivo, una proposta didattica “capovolta”, dove la lezione intesa come trasferimento di conoscenze viene spostata a casa, nello studio individuale; mentre a scuola si offre spazio ai momenti esercitativi, di condivisione, confronto e crescita;
  • LE CLASSI SENZA AULE: per approfondire gli aspetti fondamentali di una proposta didattica innovativa, in cui l’aula è attrezzata e allestita secondo la materia di insegnamento e “personalizzata” in base alle singole discipline ed è lo studente ad essere itinerante.

Referente Cieffe