La didattica delle competenze base – FSE30371

DSA - DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO. Proposte di didattica alternativa per studenti con DSA
ADHD - DISTURBI DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ. Come migliorare le funzioni esecutive degli studenti con ADHD

Il progetto rientra tra gli interventi formativi per la promozione e la crescita di competenze linguistiche negli allievi iscritti alle scuole della Provincia autonoma di Bolzano.

 

 

Progetti realizzati nell’ambito del Programma operativo FSE 2014 – 2020
della Provincia autonoma di Bolzano, con il cofinanziamento dell’Unione europea –
Fondo sociale europeo, dello Stato italiano e della Provincia autonoma di Bolzano.

Destinatari

Il progetto si rivolge al personale insegnante dell’IISS Galileo Galilei di Bolzano e dell’Istituto Pluricomprensivo di Brunico, ognuno con la propria storia personale e professionale ma tutti accumunati dal desiderio di individuare nuovi modelli e dimensioni nell’insegnamento, nuove chiavi di lettura e nuove forme di valutazione.

Obiettivi

Il progetto è mirato a rafforzare le competenze degli insegnanti sulla didattica delle key competence (es. “l’imparare ad imparare” e “il sapersi relazionare”), diventando “portatori di risorse” nel loro ruolo educativo e formativo. Il mutato contesto didattico richiede in primis all’insegnante la capacità di sapersi adeguare alle più recenti ricerche e conoscenze in campo pedagogico e metodologico per avere una più chiara comprensione delle strategie più adatte ai diversi stili di apprendimento.

Programma

L’attività di docente richiede un elevato livello di professionalità e quindi la necessità di continuare ad apprendere nel corso della propria carriera. In questa prospettiva il progetto si articola in 6 moduli che propongono metodologie innovative per la didattica e l’insegnamento:

  • Flipped classroom
    Un percorso per illustrare gli aspetti fondamentali di una proposta didattica “capovolta”, dove cambia la trasmissione del sapere. La lezione intesa come trasferimento di conoscenze viene spostata a casa, nello studio individuale, mentre a scuola si offre spazio all’apprendimento attivo, ai momenti esercitativi, di condivisione, confronto e crescita, e l’insegnante può in questo modo esercitare il suo ruolo di tutor al fianco degli studenti che diventano i veri protagonisti del proprio sapere.
  • Professione insegnante
    Il lavoro dell’insegnante: motivazione, “gioie e dolori”, le nuove fatiche e le nuove prospettive di un lavoro appassionante, di grande responsabilità in un contesto sociale e educativo in cui l’insegnante è percepito come una figura chiave per gli adulti del futuro ed è investito di una funzione complessa non solo sotto l’aspetto didattico e cognitivo ma anche e soprattutto sotto la dimensione relazionale e comunicativa.
  • ADHD – disturbi di attenzione e iperattività + DSA – disturbi specifici per l’apprendimento
    Sia nel modulo DSA che nel modulo ADHD viene dato ampio spazio alla presentazione di esempi concreti di metodologie didattiche e strategie attraverso la raccolta di materiale bibliografico, materiale esperienziale ed applicativo (software), filmati ed esercitazioni su casi clinici. I partecipanti sono coinvolti attraverso simulazioni, discussioni aperte e confronti utili per calare le tecniche presentate nel vissuto del contesto classe.
  • SPEECH parlare in pubblico + La comunicazione scuola-famiglia
    Speech: il modulo propone un percorso per imparare a comunicare, coinvolgere e ispirare attraverso l’uso delle parole; presenta metodi e tecniche per tenere un discorso in pubblico, superare la paura e migliorare il proprio approccio comunicativo durante riunioni, consigli di classe e incontri collettivi che coinvolgono genitori e comunità educanda.
    La comunicazione scuola-famiglia: il modulo propone un percorso sulle pratiche comunicative e negoziali che promuovono una buona relazione scuola-famiglia e un buon risultato nei colloqui individuali tra insegnante e genitore. 

Referente Cieffe